La pomodoro technique ® – procrastinazione addio.

Questa tecnica di time management ha un nome che adoro. Tecnica del pomodoro. Pomodoro Technique ®. E’ un nome che viene semplicemente da quei bellissimi timer da cucina che fanno tanto old school.

Come è nata

E’ talmente scema e ovvia che uno si chiede come e perchè ci sia qualcuno che abbia dovuto esplicitamente inventarla ma qualcuno ci si è messo: quel qualcuno è un tale di nome Francesco Cirillo che aveva difficoltà a studiare al college e a concentrarsi sui libri. Come ognuno di noi anche lui procrastinava tantissimo e non riusciva a mettersi davanti ai libri. Quindi ha deciso di fare una scommessa con se stesso: ‘vediamo se riesco a concentrarmi per 10 minuti’. Per legittimare questa scommessa ha preso il timer in cucina, quello a forma di pomodoro e ha deciso di provare.

Alla fine la tecnica è stata affinata di più e create una serie di regole attorno a essa. Son diventati 25 minuti invece che 10, ma la sostanza rimane quella:

Riesci a concentrarti per 25 minuti e fare SOLO QUELLA COSA?!

La stragrande maggioranza di noi ci riesce. (si, anche quelli malati di adhd, sindrome da deficit di attenzione. Addirittura viene consigliata come tecnica di aiuto per le persone con tale sindrome).

25 minuti non sono tanti (mezz’ora sembra tantissimo, 10 minuti non fai nulla). 25 è proprio perfetto per fare quasi qualunque tipo di lavoro o studio.

Ecco come funziona la Pomodoro Technique ®

  • Prendi un timer e lo imposti per 25 minuti. In quei 25 minuti ti concentri SOLO sulla cosa che devi fare.
  • Solo su quella eh
  • Appena finiti i 25 minuti puoi prenderti un attimo di pausa. 5 minuti vanno più che bene
  • Quei 25 minuti sono la tua unità di misura. Il tuo pomodoro. è un’unità indivisibile: non esiste mezzo pomodoro.
  • tieniti un foglietto per gli appunti accanto a dove lavori/studi: se ti viene in mente qualcosa appuntatela e torna a fare quello che stavi facendo. Le riguarderai dopo che hai finito il tuo pomodoro. (vedrai che il 90% delle cose che scrivi non hanno importanza. sono lì solo a distrarti!)

In cosa ti aiuta:

  • Ti da’ un’idea migliore di quanto tempo ci metti a fare una determinata cosa.
  • Se entri nella mentalità che ‘questi 25 minuti sono dedicati solo a questa determinata cosa’ ti risulterà più semplice cominciare subito. Riducendo la procrastinazione
  • Ti forza a fare delle pause. (che è un problema per una serie di persone, me compresa)
  • Diventerai più efficiente e farai le cose più velocemente.

Ok ma per le cose che richiedono più di 25 minuti?

In realtà è perfetta anche per quelle cose lunghe. Anzi. Siccome la pomodoro technique ti obbliga a  scandire il tempo in unità fisse ti da’ anche una buona idea di quanto ci metti a fare le cose, col lungo andare.

Considera che comprese le pause 2 pomodori = 1 ora.

Insomma, un pomodoro è 25 minuti, più due pause da 5 minuti (25min + 5min + 25min + 5min = 1 ora)

Il Pomodoro è decisamente un’unità di misura di tempo facile da usare. lol

Quindi. Prendi la tua bella to-do list e tenta di capire ogni singola task quanto tempo può aver bisogno. Tenta di fare una stima accurata ma non ti ci ossessionare.

Quindi disegna accanto alla lista un quadratino per ogni ‘pomodoro’ che pensi che quella task richiederà:

Tentate di non segnare più di 4 pomodoro per task. Se finisce per essere lunga allora suddividetela in task più piccole.

Beh, ora cominciate dall’inizio della lista, mettete il vostro timer a 25 minuti e concentratevi. Go!

E’ estremamente probabile che le vostre prime stime siano sbagliate. Ci metterete meno pomodoro per una task e più per un’altra. Non vi preoccupate. Se dovete aggiungerne basta disegnare un cerchio a simboleggiare il pomodoro ‘in più’.

A cosa ci serve questo? Beh, semplice, ad avere nei prossimi giorni un’idea migliore di quanto ci mettiamo a fare qualcosa. Per poterci organizzare meglio con le tempistiche e per poter essere più efficienti nel lavoro (o studio).

Ricordatevi solo di prendervi una pausa lunga dopo 4 pomodoro! altrimenti diventate matti!

In conclusione

E’ la tecnica a cui torno nei periodi di buio e procrastinazione. Quando non riesco lontanamente neanche a cominciare a lavorare. I periodi bui in cui passo le ore su tumblr a guardare gifset carini di telefilm. Quando neanche riesco ad aprire il programma di posta per capire se devo farmi viva con qualcuno. E’ allora che capisco che devo usare la tecnica del pomodoro.

E’ una sveglia brutalissima ed efficacissima. nel momento in cui faccio partire il timer entro in modalità lavoratrice. Ed è quella mentalità che si forma dopo anche solo pochi pomodori, il ‘dedicare questo tempo solo ed esclusivamente a quell’unica cosa’ che aiuta tantissimo.

 

Se volete una app carina

(se non vuoi semplicemente usare il timer del forno. o del cell.)

Credo di averla già suggerita questa app ma è sempre una delle mie preferite: Forest

Ti crea un alberello diverso per ogni ‘pomodoro’ che completi. Se usi il cellulare prima di aver finito i 25 minuti ti farà nascere un alberello spoglio, quindi ti aiuta anche con le distrazioni. (android, ios e chrome)

Non solo, l’azienda che ha fatto la app pianta anche alberi veri per il rimboschimento. Quindi più la usi più pianti effettivamente alberi veri.

Oppure c’è anche 30/30 che è ottima. ma solo per ios.

Questo articolo è stato scritto interamente usando la pomodoro technique ®!

This blog is not affiliated with, associated with, or endorsed by the Pomodoro Technique ® or Francesco Cirillo. The Pomodoro Technique® is a registered trademark by Francesco Cirillo.

La libreria di risorse gratuite di QuasiOrganizzata

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *