Tutorial: Crea una pagina salvadanaio per il tuo Bullet Journal

Qualcosa che serva a darti un’idea visuale della tua situazione di risparmi. Magari hai intenzione di mettere da parte soldi per una vacanza o altro. Una pagina salvadanaio come quelle carine che trovi su Instagram. Non serve neanche saper disegnare.

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Chi mi segue da un po’ saprà che sono molto ambivalente sull’estetica dei bullet journal e che ritengo sia una cosa estremamente personale. Il mio bullet journal è estremamente utilitaristico perché a me fa comodo così, ma capisco perfettamente coloro che lo preferiscono carino e decorato e meraviglioso. Ha un senso: perché ti da’ veramente ispirazione e carica e voglia di continuare a utilizzarlo. Ne ho parlato parecchio di questa diatriba in questo post.

Dal canto mio le immagini che trovate su questo blog di solito sono fatte su misura per i post, a parte quelle poche volte in cui specifico altrimenti. Non voglio che ti scoraggi verso il mondo del Bullet Journal solo perché chiunque sa fare delle pagine bellissime tranne te. No, figurati, io sono illustratrice e disegno per mestiere, ma il mio bullet journal personale è inguardabile.

Però ogni tanto vuoi poter fare una pagina carina. Perché no, non serve che ogni singola pagina sia perfetta ma qualcosa che possa darti ispirazione ha sempre diritto di esistere.

Ecco perché vi propongo questa pagina salvadanaio per il tuo bullet journal

Non va decisamente bene per tenere i conti di casa (per quello c’è il Kakebo!) ma è un’alternativa carina a una lista di numeri per chi ha una mente più improntata al visivo.

Funzionerà così, ogni volta che metti 50€ (o un’altra quantità di soldi che DECIDI TU) dentro il ‘salvadanaio’ colori una casella.

Comunque puoi usare questo stesso concetto e ogni passaggio per altri tipi di pagine che non siano relativi ai soldi. Ad esempio se hai un progetto lungo che ha tantissimi passi e vuoi vedere una rappresentazione visiva dei tuoi progressi puoi usare questo metodo. Ogni singola unità avrà allora un significato diverso che tu gli attribuirai.

Cosa ti serve

  • Un’immagine stampata che vuoi ricalcare (puoi usare una di quelle che ti metto da scaricare io! Le trovi nello scaffale delle printables!)
  • Una finestra
  • Una penna
  • Il tuo bullet journal (o un foglio staccato, non è detto che la tua pagina salvadanaio debba stare nel bullet journal, può essere una pagina che attacchi da qualche parte in bella vista per darti la carica)

Come scegliere e preparare l’immagine

Considerate che l’immagine può essere a tema di quello che vuoi fare. Ad esempio se hai intenzione di mettere da parte soldi per una vacanza in un qualche posto particolare potresti usare una mappa del paese dove vuoi andare. carino!

5 pagine da avere nel bullet journal - budget

Altrimenti puoi usare un’immagine che trovi da internet. Questa alternativa ha un sacco di “però”:

Le immagini che trovi su internet sono comunque coperte da copyright (non è che trovando una roba via internet è ‘free’. Insomma, da illustratrice ho avuto riviste che pubblicavano cose mie dicendomi “hey, ma era su internet, quindi la potevamo usare”. no. Non funziona così. Il lavoro si paga.)

Quindi dovete informarvi e capire se potete usare la suddetta immagine.

Perché c’è gente che ci lavora, che spende migliaia di euro in attrezzatura e ore e ore di lavoro, e anni e anni di studio per vedersi le cose rubate così.

Google per esempio aiuta in questo senso: quando cercate un’immagine da Google Images mettete il filtro “Contrassegnate per essere riutilizzate con modifiche” (o “contrassegnate per il riutilizzo non commerciale con modifiche””) Cliccando prima su Strumenti e poi su “Diritti di utilizzo”.

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal
Detto cio’ una volta che hai trovato l’immagine leggerei sul sito se è vero che puoi usarle perché yeah, belle le cose automatiche ma non è che c’è sempre da fidarsi.

E se cercate le piantine geografiche quelle non dovrebbero essere coperte da copyright (Se mi sbaglio ditemelo nei commenti così correggo!)

Ricordatevi:

  • L’immagine dovete sceglierla che abbia un bel contrasto con lo sfondo. Dovrete ricalcare l’immagine attraverso un altro foglio, e quindi se il contrasto non c’è diventa difficilissimo vedere i contorni.
  • Se prendi un’immagine via internet stai attenta a stampare a misura di pagina del tuo bullet journal (ogni programma di stampa ha l’opzione di ridurre le dimensioni. Vorrei aiutare un po’ di più su questa cosa ma ogni singola stampante ha opzioni diverse e dovrei scrivere un manuale diverso per ogni singola stampante che esiste al mondo.)

Ma se non hai voglia di metterti a cercare delle foto adatte a questo scopo ti offro qualche immagine da ricalcare fatta da me! (le trovi come al solito nello scaffale delle printables per i nostri utenti. L’accesso è gratuito!) E la potete usare tranquillamente. E sono fatte apposta con i contorni belli neri che si vedono bene per il ricalco.

Ora, l’immagine va stampata.

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Non so se siete una persona come me che tende a riciclare ogni foglio possibile e stampo sempre dietro a bollette, ricevute e fogliacei vari…. ma in questo caso purtroppo dovete stare attenti a non farlo, altrimenti si vede in trasparenza! Quindi, ripeto: stampate su un foglio bianco dietro!

Considera anche che non è necessario trovare un’immagine di contorno? Se vuoi fare un rettangolo di quadratini e farli colorati in modi diversi è un’ottima opzione:

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi
Questo metodo che spiego funziona anche per questo genere di immagini. Anche senza cornice con i fiorellini eh. Non è necessaria quella.

Ricalcare!

Ricalcare su un foglio opaco come quello della carta del tuo bullet journal non è difficile, ma è scomodo. Lo strumento professionale che serve è questo e si chiama ‘tavolo luminoso’ (o lavagna luminosa). Ma hey, non ce l’ha nessuno al di fuori di coloro che li usano per mestiere. Ti posso assicurare che non serve.

Quello che puoi usare è una finestra!

Metti il foglio da ricalcare dietro e il foglio del bullet journal sopra e lascia che la luce della finestra ti permetta di vedere l’immagine!

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Certo, è scomodissimo disegnare in verticale alla finestra, ma alla fin fine devi ricalcare solo un contorno e dovrebbe essere una cosa veloce! (in più ricalcare su un foglio all’interno di un’agenda aggiunge scomodità alla questione perché devi piegare l’agenda, ma appunto, dovrebbero volerci un paio di minuti al massimo! Non dovete fare un capolavoro!!)

Stai solo attenta a:

  • Non farti sfuggire il foglio dietro! Quindi usa delle attaches o lo scotch di carta per tenere fermi i due fogli insieme
  • Usa una matita e correggi le linee stortignaccole solo quando sarai seduta più comodamente al tavolo.

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Come fare i quadretti

Questo metodo funziona benissimo se il tuo bullet journal è a quadretti o con la griglia a puntini. In quel caso puoi usare come guida i quadretti del foglio e finire il tutorial a questo punto!

Ma se hai le righe o i fogli bianchi allora è tutto un altro problema. Vediamo come procedere.

Il metodo che vi propongo non è tra i più precisi di sempre. Chi ha fatto disegno tecnico alle medie o liceo da poco si ricorderà sicuramente come farlo meglio. Ma non deve essere una cosa precisissima, e se esce qualche linea non esattamente parallela non succede nulla.

Cosa ci serve:

  • Righello
  • Matita

E basta. Badate ad avere un righello che abbia effettivamente la scala con i centimetri e non un qualcosa di dritto per fare le righe, perché dobbiamo misurare un po’ di cose.

Misura dal bordo 2 cm e fai un segno

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi
Parlo di righello ma io uso una squadretta perchè quella avevo sotto mano!

Ora dall’altra parte, misura dal bordo 2 cm.

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Cosa di cui ti devi assicurare è che la distanza da queste due tacche sia più piccola della dimensione del tuo righello. Senno’ se è troppo lontana e il righello troppo piccolo puoi misurare qualche cm in più dal bordo.

Fai la stessa cosa sul fondo della pagina. E mantieni la distanza dal bordo che hai usato sopra

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Ora traccia due linee verticali tra queste due tacche. Dovrebbero essere parallele tra di loro, o per lo meno il più vicino all’essere parallele che ci interessa al momento. (Non stiamo facendo disegno tecnico!!)

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Perfetto. Ora usiamo queste due linee come guide per fare tra di loro delle linee orizzontali parallele.

Ho deciso che i miei quadretti saranno di 1 cm di grandezza. Potete farli più piccoli ma state attenti a mantenere quella misura per ogni lato!!

Sulla linea verticale sinistra lascia un po’ di spazio dall’alto (ad esempio 6 cm…? Ricordati quanto hai lasciato! Ci servirà dopo!!) e comincia a disegnare tacche ogni 1cm fino a che non ti sembra abbastanza per coprire l’immagine di prima

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi
Ho lasciato dall’alto 5 cm e ogni tacca è a 1 cm di distanza dalla precedente

Ora devi fare la stessa cosa sulla linea verticale destra. Quindi lascia dall’alto LO STESSO SPAZIO che hai lasciato sull’altra linea (6 cm?) e disegna tacche ogni 1 cm.

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi
Anche qua ho lasciato 5 cm in alto e poi ogni tacca 1 cm

Yeah! Abbiamo delle guide per fare delle righe orizzontali!! Uniamo le tacche corrispondenti! (Stai attenta qua, perché spesso ci si confonde e si unisce la tacca con quella che dovrebbe stare più sotto, e le linee diventano tutte oblique!!! È un po’ come quando ti abbottoni le camicie con l’asola sbagliata).

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

YEAH! Righe orizzontali!

In realtà se vuoi potresti fermarti qui, andare alla sezione su come ricalcare con la penna, e creare un’immagine che si riempie verticalmente con le righe, come se fosse un contenitore pieno di liquido. Ma se vuoi puoi continuare con il tutorial e fare dei quadretti!!

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

In realtà dobbiamo fare quasi la stessa cosa che abbiamo fatto prima, ma in verticale. Usiamo le due righe orizzontali più esterne che abbiamo appena disegnato e facciamo le tacche a distanza di 1 cm

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

E in basso uguale

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

E poi tracciamo le linee tra di loro!!

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

YEAH! quadrettiiih!

Ricalca con la penna

Per ricalcare con la penna ti svelo un trucco (che oddio, potresti tranquillamente saperlo) per non far sbavare la penna! (che poi se usi la biro non succede nulla, ma lo so che il mondo dei bulletjournalisti hanno la passione per le belle penne quindi potresti avere dei trattopen che rischiano di sbafare quando ci passi sopra con il righello. Quelli che uso io sono questi e li amo).

Se stai usando un righello di quelli da scuola di lato avrà questo scalino. Che sta là per un motivo! Esattamente per non sbavare con il trattopen!

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Giralo e mettilo sul foglio al contrario, in modo che la parte che si estende di più non tocchi il foglio

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

Questa tecnica permette alla punta della penna di fare righe senza mandare l’inchiostro sotto al righello e lasciare chiazze brutte!

Altro consiglio: comincia dalla riga in alto e poi scendi. E lascia un pochino asciugare prima di passare alle righe verticali, in modo da non passare col righello sulle linee ancora fresche!

Ora, puo’ darsi che il contorno del disegno si vada un po’ a confondere con tutte le righe dei quadretti. Una delle regole dell’inchiostrazione per rendere le cose chiare e ben visibili è:

La riga che contiene le altre dovrebbe essere più spessa.

Quindi vai e ricalca la forma esterna! Non serve tornare alla finestra, le linee già le hai disegnate eh! Con un pennarello più spesso oppure con due o tre passaggi dello stesso trattopen

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi

L’unica cosa che rimane da fare è cancellare i tratti a matita con una gomma! (ricorda di aspettare che l’inchiostro si sia asciugato o si sbaferà tutto e tutte le accortezze che abbiamo avuto fino ad ora saranno state inutili!!)

Legenda!

Ora se vuoi fai una legenda in un angolino: un quadretto (o una riga se ti sei fermata là) = 50€ o 100€, o 10€, o 1000€ quanto ti sembra il caso di fare per la tua situazione. Conta quanti quadratini sono usciti fuori e capisci quanto vuoi mettere da parte e fai una divisione. Se viene un numero come 234€ arrotonda a qualcosa che possa esserti comunque utile! (250€)

Ed ecco la tua pagina salvadanaio!

Crea una pagina salvadanaio per il tuo bullet journal #budget #bulletjournalitalia #risparmi
Aaaaah che soddisfazione!

(Se sei curiosa di cosa uso per fare le scritte colorate…. Sono i crayola Superpunta! si! Quelli dei bambini!! Sono perfetti per la calligrafia col pennarello!)

Tenete conto comunque che per sua natura il disegno con i bordi frastagliati avrà una serie di quadratini non completi e non sarà MAI della misura precisa che volete.

Ma va bene così.

Questa è solo una visualizzazione estetica della situazione, per darti un’idea ad una prima occhiata.

Un qualcosa che ti ispiri e ti dia la voglia di continuare a risparmiare per quella cosa che vuoi comprarti!

Se hai bisogno di qualcosa di preciso probabilmente è meglio continuare con un elenco di numeri e conti o un foglio excel. Meno carino e meno ispirante, ma sicuramente esatto e preciso!

Spero che questo tutorial per creare una pagina salvadanaio vi possa aiutare a fare qualcosa di grazioso anche se non vi sentite di saper disegnare!

Ricordo che i files sono scaricabili da questa pagina qua, e se non siete iscritti (che è gratuito comunque, non vi spaventate) potete cliccare qua!

La libreria di risorse gratuite di QuasiOrganizzata

Informazioni sulla Privacy

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Bellissimo articolo come sempre <3
    Se posso però, a mio parere è un problema il copyright solo se poi fai la foto alla pagina del bullet journal senza citare la fonte e/o se sei una BUJO blogger di mestiere. Perché non c'è alcuno sfruttamento commerciale e ricalcare qualcosa nel proprio diario equivale all'essere dodicenne e ricalcare una vignetta dal manga preferito: è fatto per puro piacere personale e non si viola nessuna norma particolare!

    • Tu stai pensando in ottica di copyright internazionale, non italiano però. Il diritto di riproduzione in ogni forma e di rielaborazione è un diritto dell’autore che lui può concedere o meno. La legge ha delle eccezioni ma non coprono quello di cui sto parlando. Poi certo, nessuno andrebbe contro la dodicenne che ricalca il manga preferito sul diario perchè ovviamente fai più danni che altro.
      Cioè si, devi trovare quello che veramente ti rompe i coglioni per un’immaginina copiata sul tuo diario personale ma sul blog non ho tutta ‘sta intenzione di andare a consigliare la gente di fare ste cose.

      Comunque non so te, ma se mi ritrovassi un mio disegno ricalcato su instagram da qualcuno senza che me l’abbia chiesto decisamente mi roderebbe non poco.

  • GRAZIE!! Questo articolo non sarebbe potuto capitare in un momento migliore.. 😉 non vedo l’ora di fare il ricalco dei disegni domattina.. tra l’altro ho anche capito perché i righelli sono fatti in quel modo!! Grazie mille!!!

    • Ah! fammi sapere cosa ne esce!
      (quella cosa del righello ogni volta che la dico in giro sorprendo sempre tutti! comincerò a raccontarla per rompere il ghiaccio alle feste! ahah!)

      • Non so bene quale parola usare per farti i complimenti x il blog perché la parola COMPLIMENTI mi sembra a dir poco riduttiva..mi ero ripromessa di stare meno attaccata al cellulare ma devo mettere una postilla che preveda l’esonero per il tuo blog!! È meraviglioso!! Grazie grazie grazie!! 😍
        p.s. La pagina salvadanaio è venuta benissimo!!!!!!

        • Oddio no! il proponimento di usare meno il cellulare è UN OTTIMO proponimento, non abbandonarlo per colpa mia!! (tanto non è che scrivo tantissimi post, ne faccio uscire circa un paio al mese)

          (yay sono contenta! :DDD)